Presentazioni e recensioni

Qui verranno presentati e recensiti alcuni concerti di musica “classica”, ovvero rinascimentale, barocca, romantica, novecentesca e contemporanea, musica colta ovvero “music d’art”.

I contributi saranno a firma dei docenti della Scuola di Musica, ma anche gli allievi della Scuola di musica sono invitati a proporre dei loro scritti. I pezzi vanno inviati a Mauro Franceschi, curatore della rubrica, all'indirizzo: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Per le recensioni pubblicate a firma di allievi la Fondazione Haydn e la Società dei concerti di Bolzano mettono a disposizione alcuni biglietti omaggio.

L’orchestra Haydn in diretta su radio RAI - Alto Adige

Martedì 17 e 24 novembre ore 20, con i direttori Philipp von Steinaecker e Valentin Uryupin

Orchestra Haydn - direttore Philipp von Steinaecker
Orchestra Haydn - direttore Philipp von Steinaecker

Martedì 17 novembre a partire dalle ore 20.00 l’orchestra regionale diretta da Philipp von Steinaecker proporrà musiche di Strauss, Sinding, Tschaikowski e Gershwin.

Tra le opere in programma ci piace segnalare “Metamorphosen, studio per 23 archi solisti” di Richard Strauss. Questa musica fu composta durante gli ultimi mesi della seconda guerra mondiale, su commissione di Paul Sacher. Pochi giorni dopo aver completato il suo lavoro, Richard Strauss scrisse nel suo diario privato: ”Il periodo più terribile della storia umana è finito, il regno di dodici anni di bestialità, ignoranza e anti-cultura sotto i più grandi criminali, durante i quali i 2000 anni di evoluzione culturale della Germania hanno incontrato il loro destino”.

Martedì 24 novembre con inizio alle ore 20 l’orchestra Haydn proporrà musiche di Schnittke, Strauss e Shostakovich.

La presentazione di questo appuntamento è l’occasione per ricordare uno tra i compositori che hanno segnato la storia musicale del secolo scorso. Schnittke si diplomò in composizione al Conservatorio di Mosca nel 1961, e dall’anno successivo fino al 1972 vi insegnò. Fu apprezzato autore di colonne sonore cinematografiche. La sua prima sinfonia fu messa al bando dal Sindacato dei compositori, nel 1990 lasciò l’Unione sovietica, e si stabilì ad Amburgo, dove morì il 3 agosto 1998. Di Alfred Schnittke l’orchestra regionale eseguirà “Moz-Art à la Haydn per due violini e archi”. Sul podio della Haydn a dirigere la musica di Schnittke sarà Valentin Uryupin, che al Conservatorio di Mosca si di è diplomato in direzione e clarinetto.