Presentazioni e recensioni

Qui verranno presentati e recensiti alcuni concerti di musica “classica”, ovvero rinascimentale, barocca, romantica, novecentesca e contemporanea, musica colta ovvero “music d’art”.

I contributi saranno a firma dei docenti della Scuola di Musica, ma anche gli allievi della Scuola di musica sono invitati a proporre dei loro scritti. I pezzi vanno inviati a Mauro Franceschi, curatore della rubrica, all'indirizzo: Mauro.Franceschi@provincia.bz.it.
Per le recensioni pubblicate a firma di allievi la Fondazione Haydn e la Società dei concerti di Bolzano mettono a disposizione alcuni biglietti omaggio.

11.10 - Il Quartetto Kelemen suona per la Società dei Concerti di Bolzano.

Nella sala del Conservatorio con inizio alle ore 19.30 saranno proposte musiche di Haydn, Bartók e Brahms.

Kelemen Quartett - foto di Ora Hasenfratz (particolare)
Kelemen Quartett - foto di Ora Hasenfratz (particolare)

Il Quartetto in re minore op.76/2 detto “delle Quinte” di Joseph Haydn, il Quartetto n. 2 op. 17 di Béla Bartók e quello in la min. op. 51 n. 2 di Johannes Brahms costituiscono il programma che il Quartetto Kelemen ha predisposto per la Società dei Concerti di Bolzano.

L’ensemble nel 2016 ha inciso per Hunnia Records un CD titolato “Bartók / Brahms ” in cui è documentato il concerto tenuto al Lockenhaus Festival dell'anno precedente, il cui programma ricalca quello che sarà proposto nella sala Michelangeli del conservatorio bolzanino lunedì 11 ottobre con inizio alle ore 19.30.

L’interpretazione delle opere di Bartok ha un valore speciale per Barnabás Kelemen, primo violino dell’ensemble, e può avere un elemento di particolare interesse per il pubblico. In una intervista ha affermato: “I sei quartetti sono l'essenza dell'opera di Bartók, e la forma gioca per lui lo stesso ruolo che per Beethoven o Haydn. E io vivo qui, nel contesto in cui sono nate queste opere, e la musica di Bartók è davvero la mia lingua madre".

La prenotazione dei posti è obbligatoria, si può effettuare presso il Teatro Comunale, chiamando lo 0471 053800, oppure scrivendo all’indirizo info@ticket.bz.it.
L’accesso alla sala sarà possibile esibendo il Greenpass.